Applicazioni

Tre colossi per produrre di più

Nei pressi di Quebec City in Canada due martelli Indeco HP 16000 e un HP 25000 stanno lavorando allo scavo per la realizzazione di un lago artificiale.

Presso Chutes a Charny, a pochi chilometri da Quebec City e dalla città di Levis, tre martelli Indeco stanno realizzando lo scavo di un lago artificiale e di una serie di altri interventi che comportano lo sbancamento di oltre 400.000 metri cubi di roccia.

La realizzazione dello specchio d’acqua rientra nel programma di lavori previsti per la trasformazione di quello che era un campeggio tradizionale molto conosciuto nella zona, in un moderno resort, dove sono tra l’altro previste piazzole di sosta permanente e temporanea per camper e mobil homes così come piccoli edifici prefabbricati. Con uno sviluppo di oltre 150.000 metri quadrati l’area prevede la presenza di 377 aree di varia pezzatura, di cui 299 destinate ad essere vendute per poi essere utilizzate dai proprietari o affittate, e 72 che invece saranno dedicate esclusivamente alla sosta temporanea. Nonostante il progetto preveda il pieno rispetto dell’ambito naturale dell’area, la realizzazione della nuova struttura ricettiva (denominata Camping International) comporta una serie di lavori, tra i quali la creazione della rete di sotto servizi e, appunto, lo scavo per creare il lago artificiale.

FDT (Forage Dynami-tech) è una delle più importanti realtà del Quebec per quanto concerne l’utilizzo dell’esplosivo per la realizzazione di sbancamenti, così come per la perforazione di pozzi artesiani e altre tipologie d’intervento. Fra le attrezzature del proprio parco macchine FDT utilizza martelli Indeco per tutte le operazioni di scavo e riduzione volumetrica della roccia come metodo complementare o alternativo all’esplosivo. FDT possiede due HP 16000 (denominazione per il mercato Nord Americano dell’HP 12000) e un HP 25000 (corrispondente invece all’HP 18000) tutti al lavoro nel nuovo campeggio-resort. Come spesso avviene in interventi di questo tipo, la fase iniziale dello sbancamento è realizzata con l’esplosivo, ma sono poi i martelli a provvedere al vero e proprio scavo e alla riduzione della roccia in pezzatura trasportabile. L’ammasso, costituito da calcare grigio e da scisti con presenza di quarziti, in alcune aree si presenta particolarmente duro e abrasivo. La considerevole quantità di materiale prodotto dallo scavo del lago e dagli altri interventi (che come accennato a lavoro finito ammonterà ad oltre 400.000 metri cubi) verrà in parte riutilizzata in situ per la realizzazione di rilevati della viabilità interna e delle varie aree di sosta (per un totale di circa 150.000 metri cubi) e in parte sarà invece scambiata dalla proprietà con altri materiali da costruzione (legname, cemento, asfalto, ecc.) necessari al completamento dei lavori. Non essendo infatti frutto di una vera e propria attività estrattiva, secondo le leggi locali, l’inerte proveniente dallo scavo non può essere venduto. Come riferitoci da Philippe Paradis, titolare di FDT “Il lavoro conferma ancora una volta quanto la scelta dei martelli Indeco sia stata determinata dalla loro reputazione sul mercato e, soprattutto, dal fatto che Indeco oltre ad aver maturato una notevole esperienza nella produzione di martelli di grandi dimensioni, quali appunto L’HP 16000, è anche l’unico produttore ad offrire un martello come l’HP 18000” ed ha inoltre aggiunto: “Questi martelli ci consentono di produrre di più, ma secondo il codice degli appalti che vige qui in Quebec ci permettono anche di mantenere un livello tariffario più alto rispetto ad attrezzature più piccole; un doppio vantaggio di non poca rilevanza. L’affidabilità e produttività rimangono comunque un punto di forza di queste attrezzature, che si dimostrano anche capaci di generare un’ottima redditività. Il servizio offerto da Indeco North America in Canada è poi un altro aspetto che ci fa sentire tranquilli, perché sappiamo che qualsiasi esigenza, sia essa legata al servizio o semplicemente all’ottimizzazione dell’accoppiamento escavatore-martello, potrà trovare sempre una risposta rapida e competente”.

Le ragioni di un successo

Tanto l’HP 16000, quanto l’HP 25000 sono martelli che garantiscono una notevole produttività e per questo sono utilizzati con successo in tutto il mondo; questi modelli sono poi particolarmente apprezzati nel settore estrattivo in quanto rappresentano una valida alternativa all’esplosivo, in termini di produttività e di costi operativi. Oggi Indeco è poi l'unico produttore ad offrire un martello da 25000 joules, che però mantiene intatte le caratteristiche di versatilità e rapidità di martelli di classe inferiore. Con una velocità che può giungere a 460 colpi al minuto e una punta da 216 millimetri, l’HP 18000/25000 può infatti vantare una produttività impressionante se si considera la quantità di roccia che viene fratturata e demolita. L’HP 18000, come del resto tutti i martelli Indeco, può inoltre vantare un rapporto tra energia assorbita e energia resa estremamente favorevole che permette un rendimento ottimale, il martello è inoltre dotato del sistema ABF (anti blank firing) che, oltre essere una tecnologia brevettata che solo Indeco può offrire, migliora considerevolmente l’efficienza e la longevità del martello.